ProXima: la vetrina digitale di prossimità

La Cooperativa Cramars è nata nel 1997 nel Friuli Venezia Giulia, con l’intento di creare e offrire ai suoi utenti nuove opportunità di lavoro e di reddito, stimolando la cooperazione intersettoriale tra i vari portatori d’interesse presenti sul territorio. Cramars, in collaborazione con l’impresa sociale Melius, ha proposto nei primi mesi del 2021, sul territorio di competenza, un’indagine intitolata “Gli ultimi. Forme di welfare comunitario”. La ricerca ha evidenziato la disponibilità dei gestori dei negozi di prossimità alla plurifunzionalità commerciale e all’innovazione digitale per corrispondere alle esigenze degli abitanti e dei turisti. Come risposta concreta alle esigenze messe in luce dall’indagine, la cooperativa sociale propone l’ideazione e la creazione di ProXima.

ProXima è una innovativa vetrina digitale che permette di avere, mediante l’utilizzo di uno speciale totem interattivo, molteplici prodotti e servizi altrimenti inaccessibili in molti paesi di montagna. Si tratta di un servizio speciale che consente di fare acquisti o prenotazioni online attraverso un software chiaro ed estremamente intuitivo. L’utilizzo è semplice e comodo, studiato per permettere agli abitanti delle aree interne di ricevere comodamente nella propria località e nell’arco di 24 ore tutto ciò di cui hanno bisogno.

Il progetto ha preso il via venerdì 17 dicembre 2021, con la presentazione delle prime due vetrine di prossimità installate in Val Resia.

A queste prime due esperienze se ne stanno aggiungendo anche altre fuori regione.

Creare connessioni e salvaguardare la vita nelle piccole comunità e nelle aree interne, facilitando l’accesso a beni e servizi è un obiettivo possibile solo grazie alla presenza di negozi di prossimità, indispensabili attori per la vita del territorio, poiché unici erogatori di servizi a favore di chi vi abita. Non è finita qui. Si è appena conclusa una ulteriore esperienza funzionale a “creare delle comunità di prossimità” in alcuni dei luoghi serviti da ProXima. Alla vetrina viene aggiunto un ulteriore dispositivo di intelligenza artificiale, che consente alle persone fragili, che vivono nelle aree particolarmente marginali, di attivare con semplici comandi vocali, dei servizi di prossimità. Una forma innovativa di legare la tecnologia alle comunità di montagna. Il tutto è finanziato da Fondazione Friuli.

Per maggiorni informazioni: https://www.coopcramars.it/blog/2021/12/13/proxima-le-vetrine-digitali-di-prossmita/ 

Documenti disponibili: