Concorso di idee per la realizzazione di installazioni artistiche al Parco delle Terme di Levico

Trento Levico Terme Parco delle Terme di Levico

La tempesta “Vaia” ha devastato l’area orientale dello storico Parco delle Terme di Levico esradicato o spezzato centottanta grandi alberi. Sono state perse importanti masse di vegetazione e con esse le principali viste dal parco che prima erano orientate su spazi di particolare valore verso l’esterno.  Ora lo sguardo vaga verso un paesaggio indefinito e il grande vuoto potrà essere colmato solo in molti decenni.

Per tenere viva la memoria degli alberi monumentali sradicati dal terreno, mantenere lo spirito del luogo e tenere alta l’attenzione sul tema dei cambiamenti climatici che hanno causato questo disastroso evento, il Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale della Provincia autonoma di Trento (soggetto organizzatore e capofila) assieme al Comune di Levico Terme, a tsm-step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, all’Osservatorio del Paesaggio del Trentino, all’Azienda per il Turismo Valsugana LagoraiArte Sella bandisce un concorso di idee per progettisti e artisti singoli o associati, per la progettazione e realizzazione di installazioni da realizzarsi con materiale di recupero arboreo: tronchi e radici potranno essere riutilizzati e ricollocati nel parco a evocare il senso della  “rinascita”. In un contesto pesantemente modificato dalla furia della natura, il progetto di paesaggio si avvale del contributo della land art in un’operazione di memoria, riuso e riciclo. Le opere effimere ispirate al genius loci saranno motivo di riflessione sui grandi temi del riscaldamento globale e degli effetti causati dalle attività antropiche.
Le installazioni dovranno preferibilmente costituire dei punti focali per dare il senso a nuove prospettive visive; rimarranno in loco fino al naturale deterioramento o fino a quando, a insindacabile giudizio del gestore del Parco,non saranno più ritenute sicure o congrue.

Il concorso è aperto a singoli o gruppi con almeno un soggetto che abbia comprovata esperienza in campo artistico o abbia conseguito il diploma di laurea specialistica in discipline artistiche, scienze agrarie, architettura, ingegneria, paesaggio o laurea breve con master di specializzazione.

Le iscrizioni scadono alla mezzanotte del 1 giugno 2019.
I candidati dovranno inviare una PEC all’APT Valsugana aptvalsugana@pec.cooperazionetrentina.it manifestando l’interesse a partecipare.

Per maggiori informazioni
https://www.naturambiente.provincia.tn.it/parco_levico/

Provincia autonoma di Trento, Servizio per il Sostegno Occupazionale e Valorizzazione Ambientale
0461-496123 serv.sova@provincia.tn.it

Documenti disponibili: