Blusa Festival

05/07/2024 - 07/07/2024
Imèr (TN)

Dal 5 al 7 luglio avrà luogo la prima edizione del Blusa Festival, tre giorni di teatro, musica e attività culturali a Imèr (TN)

Nasce sulla scia della rassegna BluOff, organizzata dall’associazione Officina delle Pezze, la prima edizione di un festival che ha l’obiettivo di creare comunità attraverso il teatro.

Ogni rappresentazione teatrale, che ha luogo nel Piccolo Teatro Blu di Imèr, è seguita da un momento conviviale all’esterno della struttura, lungo la strada principale del paese che verrà chiusa al traffico, dovre avranno luogo concerti musicali, street food e dibattiti.

«Vogliamo rendere permeabile il teatro, –  spiega Valentino Bettega, presidente dell’associazione Officina delle Pezze – aprendo ai linguaggi del contemporaneo e presentando sempre una cifra politica e sociale, una visione educativa insomma, che funga da preziosa occasione per creare comunità».

_____________________________

PROGRAMMA

  • Venerdì 5 luglio 

Ore 21.00: Debutto dello spettacolo Die Weisse Rose – La Rosa Bianca di Officina delle Pezze

Un intreccio tra la fiaba Hansel und Gretel e le vicende storiche della Rosa Bianca, giovane gruppo di resistenza pacifica contro il regime nazi-fascista nella Monaco degli anni ’40. La strega, il bosco, la fratellanza, la lotta sono  i simboli profondi che uniscono le due storie in un racconto teatrale per immagini e suoni.

Ore 22.00: Concerto con Higuita Doom DjSet

Vecchie guardie dell’ electronic dance music bellunese. Il duo formato da Andrea Mole Riva e Mauro Sommavilla propone un suono elettronico pulsante e contaminato da tribalità ancestrali con un pizzico di onde quadre appena stridenti. All’attivo l’Ep “Dinamo Atletico” ed il singolo “Riviera” su MFZ records. Inoltre sono gli autori della sonorizzazione dello spettacolo Die Weisse Rose di Officina delle Pezze

  • Sabato 6 luglio 

Ore 17.00: Spettacolo per tutti I Racconti di Sibylla di Zaches Teatro

Maria Sibylla Merian nacque in Germania nel 1647 con dei grandi occhi curiosi. Dedicò tutta la sua vita a osservare, studiare e disegnare ogni specie di piante, fiori, foglie e insetti. Ma fu la sua passione per la meravigliosa metamorfosi dei bruchi in farfalle che la portò in terre lontane, oltre l’oceano, dove scoprì piante ancora sconosciute, bruchi e farfalle mai studiate fino ad allora.

ore 18.00: incursione in danza, Ritual – nativə: essere/diventare a cura di Art(h)emigra Satellite

Un assaggio del processo creativo per Ritual, spettacolo in divenire, in residenza creativa per I’Mboscarte- natura, gesto, suono – laboratori, concerti e spettacoli dal 7 luglio al 1 settembre, Località Cesurette, Val Canali.

Ore 18.30: Concerto con Nelso e Tete

Un cantautorato comico e da balera, che sa di ritmi da osteria veneta e allo stesso tempo di melodie calde e lontane. Nelso incontra l’amico Tete in un duo musicale tutto da ascoltare.

Ore 20.30: Spettacolo La Tache di YallaY Collettif

La tâche racconta la storia di una giovane compagnia guidata da Antonio, regista impegnato e visionario, mentre affronta le prove di uno spettacolo che ha come tema l’uso della violenza da parte delle forze di polizia. Durante tali prove il processo di creazione porterà gli attori, il regista e la sua assistente a confrontarsi direttamente con il tema della violenza e del potere riducendo pericolosamente la distanza fra loro e i personaggi che portano in scena.

Ore 22.00: Concerto dei Momà

I Momà, sono un miracolo del cantautorato odierno. Ancora privi di un disco, ma con in tasca sette canzoni dedicate a persone della loro valle, portano in giro un po’ di storia verace, vestendola di una scrittura attenta, sensibile, ironica, con attenzione per le parole e con amore e dedizione verso la canzone in sé, verso il soggetto, verso il racconto: tutto questo, come pochi altri, oggi.

  • Domenica 7 luglio

Ore 17.00: Spettacolo per tutti Abù sotto il mare di Pietro Piva

Abù sotto il mare nasce da una fotografia che mi punge, quella di un bambino dentro ad una valigia passato ai raggi x alla dogana di Ceuta. Lo spettacolo è la versione di quel bambino del viaggio che ha affrontato, di come lui immagina che siano andate le cose o di come sarebbero potute andare.

Ore 18.30: Incontro-dibattito Decrescita, nuovo nome della pace a cura dell’associzione traME e TErra

In sinergia con le iniziative messe in campo da inizio anno ad opera del movimento Primiero per la Pace, l’associazione traME e TErra propone la presentazione del terzo numero de I Quaderni della Decrescita, dedicato proprio – attraverso articoli, interviste ed approfondimenti di vario genere – al tema della Pace.
A presentarlo tre degli autori: Chiara Marchetti, Marco Deriu e Paolo Cacciati.

Ore 19.30: Concerto con Marusya

Trio di voci, chitarra, contrabbasso e violino, propone canti di lotta, popolari, balcanici e world music.

Ore 20.30: Spettacolo (S)legati di Compagnia Slegati/Atir-Teatro ringhiera

L’incredibile storia vera degli alpinisti Joe Simpson e Simon Yates, tratta dal best seller “La Morte sospesa”. (S)legati è la storia di un sogno ambizioso: essere i primi al mondo a scalare la parete ovest del Siula Grande.

_____________________________

INFORMAZIONI: sabato e domenica dalle ore 17.00 alle ore 23.00, Street Food Trentino e chiosco della birra

IINGRESSO SPETTACOLI: €10,00 interi | €8,00 ridotti (under 25) | €6,00 ridotti (under 14 e soci). 

PROMOZIONE: ogni 2 spettacoli 1 gratis.                                      

INGRESSO EVENTI MUSICALI E INCONTRI: gratuito

_____________________________

Contatti: Tel. 348 432 3904 | officinadellepezze@gmail.com

Programma completohttps://www.officinadellepezze.it/blusa-festival/

Documenti disponibili: