La costruzione delle Alpi

02/03/2017 - 02/03/2017
Via Giannantonio Manci 57 Trento Trento 38122 Laboratorio Alpino e delle Dolomiti UNESCO

Il grande affresco di Antonio De Rossi su “La costruzione delle Alpi”, iniziato con la pubblicazione del volume Immagini e scenari del pittoresco alpino (1773-1914) vincitore nel 2015 del Premio Rigoni Stern e del Premio Acqui Storia, trova ora pieno compimento in questo nuovo volume dedicato al modernismo alpino (1917-2017). 

L’opera rappresenta un inedito sguardo sull’universo delle Alpi, indagato nel suo emergere come autonomo soggetto di storia e inteso come l’insieme delle sue componenti materiali e simboliche, delle sue trasformazioni e delle sue rappresentazioni nel corso di un processo che dal Settecento giunge fino ad oggi. 

Lo spazio montano è qui analizzato a partire da due fenomeni che ne hanno occupato la scena durante il Novecento: da un lato, l’esplosione del turismo, con i suoi processi di infrastrutturazione e urbanizzazione, con l’invenzione delle stazioni invernali e dell’architettura moderna alpina, con il consumo sciistico e automobilistico della montagna e la nuova idea di salute e di organizzazione del tempo libero; dall’altro, lo spopolamento, con la dissoluzione dei modi di vivere storici e l’abbandono delle aree vallive, e con il tentativo di determinare nuove funzioni e progettualità.

Antonio De Rossi, architetto, è professore ordinario di Progettazione architettonica e urbana, e direttore del centro di ricerca Istituto di Architettura montana, presso il Politecnico di Torino.

Documenti disponibili: