La montagna che educa

«La montagna è una maestra muta che crea discepoli silenziosi». La celebre frase di Johann Wolfgang von Goethe ci indica che la montagna può essere occasione e spazio per l’educazione, in particolare per le giovani generazioni e su alcuni temi urgenti che caratterizzano la contemporaneità: dalla gestione delle risorse naturali alla tutela dell’ambiente, dalla riscoperta del valore del limite alla cultura dell’accoglienza, dell’inclusione e della convivialità. Educare alla montagna, in montagna, è un’opportunità per alimentare una prospettiva attenta allo sviluppo sostenibile. Tante le esperienze e tante le competenze di istituzioni, organizzazioni, associazioni, che operano in diversi territori montani. La prima newsletter del 2022 è perciò dedicata alla montagna sia come luogo dell’educazione che come metafora che sollecita occasioni di conoscenza e riflessione.

Documenti disponibili: