Gli ecomusei di montagna

Gli ecomusei si pongono l’obiettivo di favorire un coinvolgimento attivo dei cittadini nella conoscenza, tutela, valorizzazione e fruizione del patrimonio locale, sia degli elementi naturali che di quelli antropici. A partire dagli anni novanta in Italia nascono i primi ecomusei, in particolare in Piemonte, Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna: piccole comunità trovano in queste istituzioni una possibilità per avviare un percorso partecipato di gestione del proprio patrimonio materiale e immateriale. La prima newsletter del 2023 intende approfondire il contributo che gli ecomusei possono fornire per la promozione della vivibilità nelle terre alte. Attraverso la presentazione di alcune realtà, che operano sia nelle Alpi che negli Appennini, ed alcune esperienze di progetti ed iniziative locali emerge l’importante lavoro che gli ecomusei possono svolgere nel coltivare il legame tra comunità, territorio, ambiente e paesaggio.

Documenti disponibili: